Il progetto #SAVETHEGLACIER

In un’epoca in cui l’attenzione per l’ambiente ricopre un ruolo così importante, il Gruppo CVA rimarca la propria identità sostenibile aderendo, insieme a Skyway Monte Bianco, Grivel e Ferrino ad una cordata green, nata dalla volontà di sviluppare modelli aziendali nel rispetto dell’ambiente, che promuovano al contempo lo sviluppo e la tutela del territorio.

Con questo proposito nasce il Progetto Save the Glacier, avente l’intenzione di intraprendere delle azioni concrete atte a preservare la salute e l'immagine dei ghiacciai millenari, ormai sofferenti. Il primo passo di questo percorso triennale, che prevedrà una serie di gesti quotidiani, è stato quello di ripulire un'area di ghiacciaio nella zona del Gran Flambeau sul massiccio del Monte Bianco, dove sono emersi molti resti e segni del passaggio dell'uomo nel corso degli anni.

L'operazione dei tecnici, sostenuta da Funivie Monte Bianco e CVA Trading, è stata affiancata da Grivel, la storica azienda di materiali per alpinismo e escursionismo. In totale, nella sola prima fase del progetto, sono state disseppellite venti tonnellate di rottami e materiali ferrosi e trasportati a valle per essere correttamente smaltiti.

La continuazione della partnership tra il Gruppo CVA e Skyway Monte Bianco prevede inoltre, entro la fine di dicembre, l’installazione sul piazzale di partenza dell'impianto di risalita di alcune colonnine di ricarica per le auto elettriche, che potranno essere fruite non solo dagli utenti della funivia, ma anche da chi transita al Tunnel del Monte Bianco.

Intraprendere questo genere di azioni concrete di sostenibilità, volte a salvaguardare l'intero ambiente, pone CVA tra le aziende che considerano la sostenibilità ambientale come un valore fondamentale, da perseguire con interventi concreti. Con la scelta dell’energia verde di CVA TRADING ciascuno di noi può dare il proprio contributo a salvare il pianeta e ad illuminare l’ambiente.